FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE-RIPRISTINO AMBIENTALE DI UNA CAVA DI ARGILLA A SCIACCA (AG)

RIPRISTINO AMBIENTALE – CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE DI UNA CAVA DI ARGILLA A SCIACCA (AG). L’intervento ha consentito di inerbire e fiorire le scarpate. Bloccati i crepacciamenti. Fortissimo il contrasto con la zona (sotto) non trattata.

  CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. La cava viene utilizzata per l’estrazione di materiali per laterizi,trasformati da un’azienda locale.

Le autorità che controllano le attività estrattive e di altre caveminiere e discariche della regione, hanno imposto ai proprietari il ripristino delle zone non più attive per il reinserimento ambientale della cava.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE.. Fattori limitanti sono sia i litotipi presenti, argille grigio-azzurre, sia il clima. La cava è infatti un anfiteatro esposto completamente a sud a venti di scirocco. I termometri digitali installati da Prati Armati srl hanno indicato temperature massime superiori a 50 °C nei periodi più caldi di luglio e agosto.

La zona presenta evidenti fenomeni di desertificazione dovuti anche alla sterilità dei terreni a cui è stato ripetutamente asportato lo strato superficiale.

 CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Onde fare un paragone si è provveduto, da parte della committenza a riprofilare circa 10.000 mq di cui si sono lasciati tal quali 5.000 mq mentre sui restanti 5.000 mq si è intervenuto con la semina di piante erbacee a radicazione profonda a cui si sono aggiunte specie fiorifere locali.

L’intervento realizzato ha consentito di inerbire completamente le scarpate trattate, bloccare l’erosione, evitare le crepacciature e gli scollamenti.

Tutti questi fenomeni sono invece presenti in modo molto visibile nelle scarpate non trattate, sottostante a quelle trattate con i PRATI ARMATI.

 CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Nelle zone non inerbite si sono avuti scollamenti e cedimenti via via più profondi che hanno portato da una forte destabilizzazione delle scarpate non inerbite.

L’intervento è stato realizzato senza alcun supporto irriguo.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. A distanza di anni il settore della cava di cui era richiesto il recupero ambientale si presenta completamente inerbito e rinverdito ed i fenomeni erosivi assenti; l’erosione era peraltro ben evidente nelle aree non trattate in cui appaiono evidenti marcati ruscellamenti ed ampie spaccature dell’argilla.

Sono inoltre presenti fioriture di cardi e margherite.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Gli inerbimenti rinverdimenti tradizionali erano invece completamente falliti.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE

 

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. La cava viene utilizzata per l’estrazione di materiali per laterizi, trasformati da un’azienda locale.

Le autorità che controllano le attività estrattive e di altre cave, miniere e discariche della regione, hanno imposto ai proprietari il ripristino delle zone non più attive per il reinserimento ambientale della cava.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Fattori limitanti sono sia i litotipi presenti, argille varicolori, sia il clima. La cava è infatti un anfiteatro esposto completamente a sud a venti di scirocco. I termometri digitali installati da Prati Armati srl hanno indicato temperature massime superiori a 50 °C ni periodi più caldi di luglio e agosto.

La zona presenta evidenti fenomeni di desertificazione dovuti anche alla sterilità dei terreni a cui è stato ripetutamente asportato lo strato superficiale.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Onde fare un paragone si è provveduto, da parte della committenza a riprofilare circa 10.000 mq di cui si sona lasciati tal quali 5.000 mq mentre sui restanti 5.000 mq si è intervenuto con la semina di piante erbacee a radicazione profonda a cui si sono aggiunte specie fiorifere locali.

L’intervento realizzato ha consentito di inerbire completamente le scarpate trattate, bloccare l’erosione, evitare le crepacciature e gli scollamenti.

Tutti questi fenomeni sono invece presenti in modo molto visibile nelle scarpate non trattate, sottostante a quelle trattate con i PRATI ARMATI.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. Nelle zone non inerbite si sono avuti scollamenti e cedimenti via via più profondi che hanno portato da una forte destabilizzazione delle scarpate non inerbite.

L’intervento è stato realizzato senza alcun supporto irriguo.

CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE – RIPRISTINO AMBIENTALE. A distanza di anni il settore della cava di cui era richiesto il recupero ambientale si presenta completamente inerbito e rinverdito ed i fenomeni erosivi assenti; l’erosione era peraltro ben evidente nelle aree non trattate in cui appaiono evidenti marcati ruscellamenti ed ampie spaccature dell’argilla.

Sono inoltre presenti fioriture di cardi e margherite.

RIPRISTINO AMBIENTALE – CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE. Gli inerbimenti e rinverdimenti tradizionali erano invece completamente falliti.

 

Desertificazione – Wikipedia

it.wikipedia.org/wiki/Desertificazione

La desertificazione indica un processo, per lo più causato dalle attività umane, che indica la degradazione dei suoli portando alla scomparsa della biosfera ..

— Claudio Zarotti

Un Commento a “CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE-RIPRISTINO AMBIENTALE DI UNA CAVA DI ARGILLA A SCIACCA (AG)”

  • RIPRISTINO AMBIENTALE – CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE DI UNA CAVA DI ARGILLA A SCIACCA (AG). L’intervento ha consentito di inerbire e fiorire le scarpate.

    RIPRISTINO AMBIENTALE – CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE. A distanza di anni il settore della cava di cui era richiesto il recupero ambientale si presenta completamente inerbito e rinverdito ed i fenomeni erosivi assenti; l’erosione era peraltro ben evidente nelle aree non trattate in cui appaiono evidenti marcati ruscellamenti ed ampie spaccature dell’argilla.

    Sono inoltre presenti fioriture di cardi e margherite.

    RIPRISTINO AMBIENTALE – CONTRASTO ALLA DESERTIFICAZIONE. Gli inerbimenti e rinverdimenti tradizionali erano invece completamente falliti.