FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

RILEVAT0 STRADALE E FERROVIARIO

rilevati in terreni granulari: con aggiunta di terreno vegetale si erodono

rilevato in terre granulari: con aggiunta di terreno vegetale si erodono

 

 

TERRE GRANULARI: rilevato  (TOUT VENANT) SENZA TERRENO VEGETALE

 

LE SOLUZIONI TRADIZIONALI SU TERRE GRANULARI

Data l’impossibilità di inerbire con un’idrosemina tradizionale il materiale arido dei rilevato, è consuetudine concludere la sistemazione delle scarpate in rilevato con un riporto di spessore variabile di terreno vegetale destinato a fornire un substrato fertile per l’attecchimento delle piante.

La posa in opera di terreno vegetale comporta lunghe e costose fasi di lavorazione: prelievo di terreno vegetale da siti anche molto distanti, trasporto fino al cantiere, deposito e stesura del materiale sui rilevato.

Purtroppo, il terreno vegetale è connotato spesso da parametri geomeccanici molto scadenti e difficilmente presenta condizioni di stabilità in grado di assicurare una base sicura per la crescita della coltre vegetale destinata a rinverdire e proteggere dall’erosione.

 

Il TERRENO VEGETALE, oltre che inutile e dannoso, può inquinare e infestare !

Il TERRENO VEGETALE, oltre che inutile e dannoso, può inquinare e infestare !

 

Oltretutto appare evidente l’impossibilità di posare in opera il terreno vegetale a regola d’arte sui rilevato in quanto la superficie inclinata non si presta ad essere rullata ed inumidita a dovere, e viene quindi semplicemente compressa con il dorso della benna di escavatori meccanici.

LE SOLUZIONI TRADIZIONALI

Data l’impossibilità di inerbire con un’idrosemina tradizionale il materiale arido, è consuetudine concludere la sistemazione delle scarpate in rilevato con un riporto di spessore variabile di terreno vegetale destinato a fornire un substrato fertile per l’attecchimento delle piante.

La posa in opera di terreno vegetale comporta lunghe e costose fasi di lavorazione: prelievo di terreno vegetale da siti anche molto distanti, trasporto fino al cantiere, deposito e stesura del materiale sul cantiere.

Purtroppo, il terreno vegetale è connotato spesso da parametri geomeccanici molto scadenti e difficilmente presenta condizioni di stabilità in grado di assicurare una base sicura per la crescita della coltre vegetale destinata a rinverdire e proteggere dall’erosione.

Oltretutto appare evidente l’impossibilità di posare in opera il terreno vegetale a regola d’arte

in quanto la superficie inclinata non si presta ad essere rullata ed inumidita a dovere, e viene quindi semplicemente compressa con il dorso della benna di escavatori meccanici.

 

Difficoltà e costi per reperire, trasportare e stendere il TERRENO VEGETALE

Difficoltà e costi per reperire, trasportare e stendere il TERRENO VEGETALE

rilevato IN SPEZZATO ARIDO DI CAVA SENZA TERRENO VEGETALE

Con il nuovo miscuglio PRATI ARMATI® PER rilevato è quindi possibile ottenere ottimi risultati di blocco dell’erosione e rinaturalizzazione in un’unica fase di lavorazione.

L’utilizzo del nuovo miscuglio PRATI ARMATI® PER rilevato consente di assicurarsi, soltanto con un semplice intervento di idrosemina:

  • una protezione antierosiva duratura;
  • una riduzione dell’infiltrazione delle acque meteoriche;
  • una completa rinaturalizzazione del rilevato;
  • un’azione di “rincalzo” a sostegno delle opere di regimentazione (scarichi in embrici in cls, finsider, ecc.);

in caso di incendio o di lunghi periodi di siccità, l’investimento non va perduto: i PRATI ARMATI® PER rilevati possiedono una buona capacità di ricaccio a seguito di incendi e sono in grado di resistere a periodi siccitosi estremi.

I PRATI ARMATI® PER RILEVATO

In alternativa al pacchetto di soluzioni tradizionali per il blocco dell’erosione (es. terreno vegetale-georeti-geogrilie-geostuoie-biostuoie-bioreti-geocelle-idrosemina con sementi tradizionali-mulch-matrici di fibre di legno legate, etc.) è possibile utilizzare un nuovo prodotto, di rapida e semplice applicazione: i PRATI ARMATI®.

Il nuovo miscuglio PRATI ARMATI®, è stato messo a punto dopo oltre 15 anni di prove e ricerche ed è specifico per il trattamenti stradali e ferroviari. Esso viene applicato direttamente sul materiale arido tal quale, senza alcun apporto di terreno vegetale né utilizzo di altri materiali quali terreno vegetale-georeti-geogrilie-geostuoie-biostuoie-bioreti-geocelle-idrosemina con sementi tradizionali-mulch-matrici di fibre di legno legate, etc.

Con le soluzioni tradizionali i costi sono molto superiori, i risultati scadenti, i tempi di lavorazione lunghi e i rischi rilevanti. Le fasi di lavorazione sono molteplici: prelievo di terreno vegetale da siti anche molto distanti, trasporto fino al cantiere, deposito e stesura del materiale sul manufatto

, posa di georeti-geogrilie-geostuoie-biostuoie-bioreti-geocelle-idrosemina con sementi tradizionali-mulch-matrici di fibre di legno legate o simili sul terreno vegetale ed infine idrosemina di qualsiasi tipo, semplice o potenziata.

 

 

Intervento eseguito presso San Vincenzo (LI) sulla strada e annessa ferrovia per il collegamento tra la Cava San Carlo e lo stabilimento a mare della SOLVAY.

L’applicazione dei PRATI ARMATI® doveva essere eseguita su rilevato stradale e ferroviario costituito da tout venant opportunamente costipato.

Data l’evidente instabilità ed erodibilità del terreno vegetale, già posato sulle prime porzioni delle scarpate, il committente SOLVAY Spa decise d’ interromperne la posa in opera.

Chiese in sostituzione un intervento di ingegneria naturalistica senza tale materiale, che potesse garantire un risultato rapido e duraturo, con la posa fatta direttamente sul tout venant compattato.

Non trascurabile la forte attesa, dovuta alle prescrizioni ambientali degli enti competenti, per un inerbimento che potesse mitigare visivamente l’opera e reinserire nel paesaggio l’area profondamente antropizzata.

Gli obbiettivi erano il rinforzo corticale, il controllo dell’erosione, , l’impermeabilizzazione delle scarpate,  l’idrosemina per un inerbimento con piante erbacee a radicazione profonda e successiva rinaturalizzazione.

Per il raggiungimento dell’obbiettivo non sono state necessarie neanche altre soluzioni antierosive tradizionali tipiche dell’ingegneria naturalistica come: terreno vegetale-georeti-geogrilie-geostuoie-biostuoie-bioreti-geocelle-idrosemina con sementi tradizionali-mulch-matrici di fibre di legno legate.

Il risultato evidenzia il blocco dell’erosione, il rinforzo corticale del tout venant, l’impermeabilizzazione delle scarpate, un perfetto inerbimento con un evidente processo di rinaturalizzazione mediante successione ecologica

Rilevati – Sinonimi – Virgilio Parole

https://sapere.virgilio.it/parole/sinonimi-e-contrari/rilevati

Sinonimi e Contrari di Rilevati. Scopri gli altri modi di dire e i contrari di Rilevati.

rilevati – traduzione in inglese – dizionario italiano-inglese di bab.la

https://it.bab.la/dizionario/italiano-inglese/rilevati

Traduzione per ‘rilevati‘ nel dizionario italiano-inglese gratuito e tante altre traduzioni in inglese.

La progettazione di rilevati su terreni compressibili rinforzati con …

www.associazionegeotecnica.it/sites/default/files/rig_310_067.pdf

Sommario. Nel presente lavoro sono illustrate le principali problematiche progettuali connesse al dimensionamento di rilevati su terreni compressibili rinforzati con geosintetici. In particolare, sono analizzate le sole applicazioni in cui i geosintetici sono utilizzati con la funzione di rinforzo del corpo del rilevato; di rinforzo alla …

— pratiarmati

I Commenti sono chiusi