FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

Conferenze

Sicon: Workshop Taormina

Con la collaborazione delle università di Roma, Brescia e Catania: Workshop su: Siti Contaminati.

Esperienze negli interventi di risanamento

Il SiCon, le cui precedenti edizioni si sono svolte a Roma Brescia e Taormina, è organizzato dai gruppi di Ingegneria Sanitaria-Ambientale di
Università degli Studi di Brescia, Università degli Studi di Catania e SAPIENZA Università di Roma in collaborazione con l’ANDIS (Associazione
Nazionale di Ingegneria Sanitaria-Ambientale), il GITISA (Gruppo Italiano di Ingegneria Sanitaria-Ambientale) ed il CSISA Onlus (Centro Studi di
Ingegneria Sanitaria Ambientale) di Catania.
Il SiCon è un’occasione di proficuo confronto tra gli operatori del settore e vuole mettere a disposizione dei partecipanti un ampio quadro di
quanto è stato ad oggi realizzato nel campo delle bonifiche, con specifico risalto agli aspetti tecnico-operativi. Con questo obiettivo, saranno
illustrati (anche nel dettaglio costruttivo/gestionale) casi di studio di risanamento e messa in sicurezza di siti contaminati a scala industriale.
Il Workshop prevede inoltre una sessione dedicata ai risultati più recenti della ricerca scientifica sulle tecnologie di trattamento di suoli, acque
sotterranee e sedimenti contaminati.

Programma Conferenza SiCon

— pratiarmati

Master in analisi e mitigazione del rischio idrogeologico

In data 27 ottobre 2017, presso l’università Sapienza di Roma si è tenuto un  seminario che ha trattato l’argomento dell’interazione pendio-atmosfera in caso di precipitazioni intense: come risolvere contemporaneamente cinque problemi geotecnici in maniera naturale, semplice, economica, duratura, poco energivora, esente da manutenzione

— pratiarmati

Seminario Valchiavenna

L’associazione Geo risorse e Ambiente e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio hanno organizzato un seminario sui metodi di rilievo di pareti rocciose per il monitoraggio e la progettazione di interventi

in allegato programma della giornata:

Programma valchiavenna

— pratiarmati

Seminario università degli studi Cagliari

Oggetto della giornata di studio del 14 aprile 2016 è stata l’interazione pendio-atmosfera in caso di precipitazioni intense

Seminario Cagliari

— pratiarmati

Seminario CROTONE

In data 23 marzo 2016, prati armati srl ha organizzato con il patrocinio del comune di Crotone, ordine degli ingegneri e l’ordine dei geologi una giornata di studio sulla protezione dei suoli dall’erosione.

Locandina Seminario Crotone

— pratiarmati

Seminario Università degli studi dell’Aquila

Obiettivo della giornata di studio è stata l’analisi dei problemi di stabilità dei pendii naturali e dei versanti oggetto di intervento, mettendo in
evidenza i fattori di rischio e i possibili interventi atti ad attenuare il rischio e/o garantire la stabilità.
L’argomento della giornata di studio, spiccatamente interdisciplinare, si è rivolto a tutti i tecnici che operano nel campo della salvaguardia
dell’ambiente e del territorio, in un contesto di sviluppo sostenibile: ingegneri, architetti, geologi, agronomi ed amministratori pubblici.
Particolarmente se in un inquadramento di area vasta, è importante considerare i processi erosivi del suolo che possono arrivare a danneggiare
gravemente anche le infrastrutture e l’ ambiente.
Durante la giornata di studio – oltre a quello di apertura lavori – ci sono stati tre interventi.
Il primo ha trattato le potenzialità ed i limiti del ricorso alle piante erbacee perenni a radicazione profonda che, in molte applicazioni, si sono
dimostrate una soluzione ottimale dal punto di vista tecnico ed ambientale, con il pregio di non richiedere manutenzione.
Il secondo intervento introduce preliminarmente i fenomeni franosi e la loro diffusione sul territorio nazionale; delinea, quindi, la possibilità di
utilizzare interventi sostenibili di ingegneria naturalistica nella stabilizzazione di alcune fenomenologie ricorrenti.
Il terzo intervento affronta un problema reso purtroppo attuale dalle disfunzioni che caratterizzano quelle discariche costruite senza una accurata progettazione ed una adeguata attenzione ai complessi aspetti che ne governano la stabilità.
Nell’ambito della giornata di studio sono state presentate soluzioni sinergiche tra tecniche di stabilizzazione tradizionali e tecnologie

Programma università aquila

— pratiarmati

Seminario RFI – Torino

Il tratto di linea ferroviaria che collega le città di Alba e Bra è caratterizzato, nel comune di S. Vittoria, da un versante particolarmente critico sotto il profilo del dissesto idrogeologico. Nel contesto del recente potenziamento della tratta (elettrificazione), realizzato da R.F.I. S.p.A., il
versante è stato interessato da un esteso ed articolato intervento di consolidamento e stabilizzazione.

I lavori sono stati eseguiti ricorrendo a tecniche di tipo tradizionale e di ingegneria naturalistica in abbinamento ad una innovativa tecnica di protezione antierosiva delle superfici mediante l’utilizzo di specie erbacee a radicazione profonda.
Il seminario si propone l’illustrazione dei lavori effettuati e un approfondimento tecnico mirato all’analisi dell’interazione terreno-vegetazione nei fenomeni superficiali di instabilità dei versanti.

Programma ITALFERR

— pratiarmati