FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

IDROSEMINA: Applicazioni/Tecnica Impianto

IDROSEMINA DI PRATI ARMATI

Idrosemina di PRATI ARMATI

Idrosemina di PRATI ARMATI

IDROSEMINA

La tecnica di impianto.

La tecnica di impianto dei PRATI ARMATI® varia a seconda dei cantieri. L’intervento si realizza mediante semina a spaglio (manuale) o meccanizzata o idraulica (idrosemina) a seconda delle caratteristiche del cantiere. Il metodo di semina non influisce sulla riuscita dell’intervento.  La semina idraulica (anche detta idrosemina) consiste nel distribuire una miscela di acqua, concimi, collanti naturali e sementi di PRATI ARMATI® sulla superficie da trattare, utilizzando macchine idroseminatrici con cisterne da 1.000 a 10.000 litri, montate su mezzi gommati o cingolati.  In zone molto estese (superiori ai 20.000 m2) e non accessibili in altro modo, è possibile utilizzare gli elicotteri, con particolari diffusori.

Cosa include il trattamento con i PRATI ARMATI®

Il trattamento con i PRATI ARMATI® include l’intervento di  semina (o idrosemina) e  concimazione, con garanzia di inerbimento almeno pari all’80% della superficie inerbibile (esclusi affioramenti rocciosi, muri, superfici asfaltate etc…) e garanzia di  contrasto dell’erosione.  Sono anche inclusi  gli interventi di risemina e concimazione in garanzia per n.3 anni. Il prezzo finale di vendita include tutti i materiali (semi, concimi naturali etc.), tutte le maestranze ed i mezzi necessari per effettuare le lavorazioni.

 

Il miscuglio utilizzato per la semina/idrosemina

Non esiste un miscuglio di sementi standard per l’idrosemina, ma  viene di volta in volta messo a punto in base alle caratteristiche vegetazionali, climatiche e pedologiche dell’area da trattare. Il miscuglio utilizzato include le sementi tecniche di PRATI ARMATI®, i  concimi naturali, i collanti per idrosemina derivati da scarti vegetali ed eventalmente gli ammendanti.  La tipologia dei materiali, le quantità e le proporzioni vengono definite di volta in volta in base alle caratteristiche vegetazionali, climatiche e pedologiche del cantiere.

Le sementi utilizzate per l’idrosemina:

  • sono semi di piante erbacee perenni, soprattutto autoctone, reperibili in natura;sono semi di piante appartenenti soprattutto alle famiglie botaniche delle graminacee e delle leguminose;
  • vengono selezionate di volta in volta in base alle caratteristiche vegetazionali e pedoclimatiche del sito da trattare;
  • su richiesta del Committente, possono essere integrate con semi di fiori, arbusti e alberi locali per favorire la rinaturalizzazione.

Scarica il filmato dell’idrosemina: Video Idrosemina 1

 

  1. Idrosemina – Wikipedia

    it.wikipedia.org/wiki/Idrosemina

    L’idrosemina è una particolare tecnica per l’inerbimento di superfici difficili e impervie, dove, con la semina tradizionale, sarebbe impossibile ottenere buoni 

— Claudio Zarotti

Un Commento a “IDROSEMINA: Applicazioni/Tecnica Impianto”

  • I PRATI ARMATI® vegetano perfettamente su qualsiasi litotipo, anche il più sterile e inquinato.

    L’impiego di questa tecnologia antierosiva naturale consente quindi di operare anche in aree in cui le condizioni pedoclimatiche erano fino a pochi anni fa ritenute proibitive per lo sviluppo della vegetazione e, data la sua semplicità realizzativa, riduce notevolmente costi, energia, rischi, tempi di lavorazione.