FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

EROSIONE VERSANTI FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE

EROSIONE VERSANTI FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. 

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. Esempio di come si possa intervenire efficacemente con una tecnica di ingegneria naturalistica quale l’idrosemina con specie erbacee perenni a radicazione profonda in abbinamento ed efficace completamento di altre tecniche tradizionali impiegate nel contrasto dell’erosione, quali: viminatepalizzategabbionatereti paramassi (tipo Maccaferri o Geobrugg), geostuoiemassi a scoglieramuretti a seccodrenaggifossi di guardiacanaline di deflusso dell’acqua, ecc.

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. L’idrosemina con i PRATI ARMATI® ha permesso di contrastare i fenomeni erosivi, rinverdendo prontamente l’area prima della stagione autunnale, conferendo un aspetto fiorito e rinaturalizzato al camminamento pedonale realizzato dietro il caseificio della Mauri a Pasturo, sopra un muraglione allestito con massi a scogliera.

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. Si è trattato in questo caso non solo di un intervento antierosivo, ma anche paesaggistico.

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. Infatti l’ampliamento dello stabilimento e della costruzione della nuova passeggiata pedonale nel bosco dietro l’edificio aziendale è stata celebrata con una festa di inaugurazione, in cui a distanza di soli due mesi dalla semina, l’effetto verde e fiorito dell’impianto di PRATI ARMATI® si è fatto trovare pronto per l’occasione.

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. I PRATI ARMATI® possono favorire il processo di rinaturalizzazione. Si comportano infatti da organismi pionieri vegetando su terreni sterili e bloccandone l’erosione: migliorano quindi le condizioni del terreno, rendendolo adatto alla colonizzazione di specie vegetali più esigenti come quelle arbustive ed arboree.

EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. In base alle esigenze del committente è possibile:

  1. mantenere nel tempo l’impianto di sole piante erbacee a radicazione profonda PRATI ARMATI®;
  2. accelerare il naturale processo di rinaturalizzazione seminando insieme alle sementi PRATI ARMATI® anche sementi di specie fiorifere, arbustive ed arboree della flora locale: ad esempio lentisco, ginestra,  mirto, cisto, etc. in ambito mediterraneo;  larici, abeti, pini, noccioli, etc. in zone alpine. Tale soluzione integrata (semina di sementi PRATI ARMATI® e di sementi di arbustive ed arboree della flora locale consente di ottenere un impianto antierosivo e di rinaturalizzazione):
    • evita le lunghe e costose operazioni di trapianto di essenze arboree ed arbustive che spesso vengono effettuate nell’ambito di interventi tradizionali di blocco dell’erosione
    • evita il tipico aspetto “geometrico”  poco naturale degli impianti arborei e/o arbustivi realizzati mediante trapianto di piantine in file parallele
    • evita i continui rifacimenti dovuti alle forti morie (fallanze) conseguenti al trapianto
    • riduce drasticamente i tempi di lavorazione
    • riduce drasticamente i costi energetici di impianto
    • riduce drasticamente i rischi di cantiere
    • rende possibile l’esecuzione dell’impianto in ogni periodo dell’anno consentendo un’ottimale programmazione e cantierizzazione
    • annulla ogni manutenzione
    • fornisce una garanzia di 10 anni, che nessuna altra tecnologia verde propone
    • corrisponde al processo naturale di rinaturalizzazione
    • evita geometrie di trapianto che non sono tipiche della natura

Mauri

www.mauri.it/

La storiaDal 1920 fedeltà al territorio, genuinità e manualità artigianale. Senza mai dimenticare l’innovazione al servizio della qualità. I formaggi MauriTecniche 

 

— Claudio Zarotti

Un Commento a “EROSIONE VERSANTI FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE”

  • EROSIONE VERSANTI, FIORITURA e RINATURALIZZAZIONE. Esempi di come si possa intervenire efficacemente con una tecnica di ingegneria naturalistica quale l’idrosemina con specie erbacee perenni a radicazione profonda in abbinamento ed efficace completamento di altre tecniche tradizionali impiegate nel contrasto dell’erosione, quali: viminate, palizzate, gabbionate, reti paramassi (tipo Maccaferri o Geobrugg), geostuoie, massi a scogliera, muretti a secco, drenaggi, fossi di guardia, canaline di deflusso dell’acqua, ecc.