FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Caricamento immagini....

INFESTANTI ? I PRATI ARMATI SONO INFESTANTI ?

INFESTANTI ?

INFESTANTI?

I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI, NON SONO OGM...e SONO AUTOCTONI.

La NON infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti gli interventi realizzati.

Si ricorda che vengono definite INFESTANTI quelle specie che si propagano in modo incontrollato e non hanno alcuna utilità.

 

  1. Piante infestanti – Wikipedia

    it.wikipedia.org/wiki/Piante_infestanti

    Con i termini pianta infestante (oppure malerba, erba infestante o popolarmente erbaccia) si intende una pianta che, non rivestendo alcuna funzione utile per 
  2. Infestante in Vocabolario – Treccani

    www.treccani.it › Vocabolario

    infestante agg. [part. pres. di infestare]. – Che infesta, che determina infestazione: insetto infestante. In botanica, erba i. (o malerba o erbaccia), pianta di nessun 
  3. Pianta Infestante: documenti, foto e citazioni nell’Enciclopedia 

    www.treccani.it › Enciclopedia

    infestante, pianta Pianta priva di valore agricolo che si diffonde a discapito delle coltivazioni, sottraendo loro i sali nutritizi del terreno, acqua, spazio e luce
    I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI

    I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI ! NON SONO OGM e SONO AUTOCTONI. La NON infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti gli interventi realizzati.

    I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI ! NON SONO OGM e SONO AUTOCTONI. La NON infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti gli interventi realizzati.

    I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI ! NON SONO OGM e SONO AUTOCTONI. La NON infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti gli interventi realizzati.

I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI !

I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI !

 

I PRATI ARMATI® NON SONO INFESTANTI !  Vengono definite infestanti quelle specie che si propagano in modo incontrollato e non hanno alcuna utilità.

La non infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti  gli interventi realizzati.

I PRATI ARMATI® NON SONO INFESTANTI:

  • si seminano in tempi molto brevi (anche vari ettari al giorno); …e non sono infestanti !
  • non necessitano di:
    • −      terreno vegetale di riporto per favorire l’attecchimento (vegetano infatti anche su terreni sterili); 
    • −      materiali sintetici aggiuntivi come georeti, geostuoie, geocelle, biostuoie, bioreti, geogriglie, mulch, terreno vegetale, matrici di fibre di legno;
  • non presentano rischi di installazione;  …e non sono infestanti !
  • tutti i materiali sono innocui e naturali, i macchinari semplici e sicuri;  …e non sono infestanti !
  • non necessitano di manutenzione come interventi di irrigazione, concimazione, sfalcio;  …e non sono infestanti !
  • impediscono l’intasamento di sistemazioni idrauliche superficiali (es. fossi di guardia e canalette), evitandone la manutenzione;  …e non sono infestanti !
  • migliorano la loro efficienza antierosiva nel tempo; …e non sono infestanti !
  • non richiedono finitura dei versanti che possono essere lasciati scabri e grossolani; …e non sono infestanti !
  • l’energia spesa per contrastare l’erosione e favorire la rinaturalizzazione su 1 ettaro di versante o rilevato, utilizzando solo i prati armati, è circa 100 volte inferiore a tutte le altre tecniche tradizionali; …e non sono infestanti !
  • sottraggono dall’atmosfera fino a 5 volte più  CO2 rispetto alle piante erbacee utilizzate nelle idrosemine tradizionali; …e non sono infestanti !

I PRATI ARMATI® NON SONO INFESTANTI ! E non necessitano di manutenzione.

Una volta andato a regime, l’impianto di PRATI ARMATI® non ha bisogno di alcuna manutenzione, neppure di sfalci, annullando in tal modo i costi di gestione.

Non necessita di irrigazione, in quanto le specie vegetali utilizzate sono molto resistenti alla siccità e all’aridità.

Non necessita di concimazione, grazie al particolare miscuglio utilizzato, comprendente anche sementi di specie erbacee azotofissatrici a radicazione profonda.

Non necessita di sfalci: anche disseccata la coltre vegetale protegge il versante dalle precipitazioni, come un tetto di una capanna.

In quali condizioni pedoclimatiche resistono:

  • temperature comprese tra  -40°C  e +60°C;
  • in climi da aridi a molto piovosi;
  • su suoli con pH compreso tra 4 e 10;
  • su ogni litotipo, anche il più sterile: argille, limi, ghiaie, sabbie, flysch, rilevati additivati con calce, rilevati stradali e ferroviari in materiale arido, etc.;
  • in suoli inquinati da metalli pesanti e idrocarburi;
  • in suoli ad elevata salinità.

Organismo geneticamente modificato

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Un organismo geneticamente modificato (OGM) è un organismo vivente che possiede un patrimonio genetico modificato tramite tecniche di ingegneria genetica, che consentono l’aggiunta, l’eliminazione o la modifica di elementi genici.

 

Definizione di Organismi Geneticamente Modificati

Con il termine Organismo Geneticamente Modificato (OGM) si intendono soltanto gli organismi in cui parte del genoma sia stato modificato tramite le moderne tecniche di ingegneria genetica. Non sono considerati “organismi geneticamente modificati” tutti quegli organismi il cui patrimonio genetico viene modificato a seguito di processi spontanei (modificazioni e trasferimenti di materiale genetico avvengono infatti in natura in molteplici occasioni e tali processi sono all’origine della diversità della vita sulla terra), o indotti dall’uomo tramite altre tecniche che non sono incluse nella definizione data dalla normativa di riferimento (ad esempio con radiazioni ionizzanti o mutageni chimici).

Gli Organismi Geneticamente Modificati vengono spesso indicati come organismi transgenici: i due termini non sono sinonimi in quanto il termine transgenesi si riferisce all’inserimento, nel genoma di un dato organismo, di geni provenienti da un organismo di specie diversa. Sono invece definiti OGM anche quegli organismi che risultano da modificazioni che non prevedono l’inserimento di alcun gene (es. sono OGM anche gli organismi dal cui genoma sono stati tolti dei geni), così come gli organismi in cui il materiale genetico inserito proviene da un organismo “donatore” della stessa specie. In questo secondo caso alcuni studiosi parlano di organismi cisgenici[1], la tecnica in questione si chiama “miglioramento genetico assistito da marcatori molecolari e la cisgenesi” (MGAMMC), per velocizzare il lento progresso del breeding ed è pronta ad introdurre piante cisgeniche nel mercato.[2]

Tecniche principali

Ai fini della definizione di OGM data dalla Direttiva 2001/18/CE, sono considerate tecniche che hanno come risultato un organismo geneticamente modificato:

  1. tecniche di ricombinazione del materiale genetico che comportano la formazione di nuove combinazioni mediante l’utilizzo di un vettore di molecole di DNA, RNA o loro derivati, nonché il loro inserimento in un organismo ospite nel quale non compaiono per natura, ma nel quale possono replicarsi in maniera continua;
  2. tecniche che comportano l’introduzione diretta in un organismo di materiale ereditabile preparato al suo esterno, tra cui la macroiniezione e il microincapsulamento;
  3. fusione cellulare (inclusa la fusione di protoplasti) o tecniche di ibridazione per la costruzione di cellule vive, che presentano nuove combinazioni di materiale genetico ereditabile, mediante la fusione di due o più cellule, utilizzando metodi non naturali.

Sono esclusi dalla definizione gli organismi ottenuti per mutagenesi o fusione cellulare di cellule vegetali di organismi che possono scambiare materiale genetico anche con metodi di riproduzione tradizionali, a condizione che non comportino l’impiego di molecole di acido nucleico ricombinante.[3]

— Claudio Zarotti

Un Commento a “INFESTANTI ? I PRATI ARMATI SONO INFESTANTI ?”

  • INFESTANTI ? I PRATI ARMATI NON SONO INFESTANTI ! NON SONO OGM e SONO AUTOCTONI. La NON infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti gli interventi realizzati.

    Si ricorda che vengono definite infestanti quelle specie che si propagano in modo incontrollato e non hanno alcuna utilità. La non infestività dei PRATI ARMATI® è dimostrata su tutti i cantieri realizzati con i PRATI ARMATI®